Villa Rubini Redaelli

matrimoni lago como  - dimore storiche italiane

Villa Rubini Redaelli, esempio di architettura lacustre degli inizi del XX secolo sullo scenario superbo del lago di Como a Dongo, è aggraziata nelle sue linee pittoresche vivacemente movimentate nei contorni dalla veranda e dalla torretta.
In una giusta ed armonica distribuzione la Villa principale si affaccia sul lago di Como, in un contesto scenografico arricchito da un meraviglioso parco, dalla piscina ovale, dalla darsena, coperta e scoperta, ad uso privato con ricovero per la barca, una ampia terrazza panoramica che si affaccia sul lago. La location viene concessa in esclusiva, per matrimoni, eventi privati, ricevimenti.
In una pianta complessa e ben articolata, si sviluppano ampi e caratteristici saloni. Le decorazioni e gli arredi impreziosiscono i saloni delle sale da pranzo e una v eranda con affaccio diretto sul lago meravigliosa la vista.
La Villa e gli annessi si prestano ad accogliere ed ospitare ricevimenti da sogno in una cornice rara e preziosa. Grande versatilità di spazi esterni, nei giardini e nelle terrazze in riva al lago, consentono agli ospiti diverse soluzioni di allestimenti.
La villa può ospitare fino a 18 persone: primo piano, due singole, tre matrimoniali e una doppia, tutte con en suite bathroom; secondo piano: una matrimoniale e due doppie con en suite basthroom, una quadrupla con bagno.


lago como matrimoni  - dimore storiche italiane

Villa Rubini Redaelli fu costruita alla fine del XIX secolo dall’Ingegner Giulio Rubini, deputato per oltre vent’anni e tre volte ministro a cavallo del secolo, ultimo proprietario della Ferriera di Dongo fondata nel sedicesimo secolo e acquistata dai Rubini alla fine del ‘700. L’ingegnere, bisnonno dell’attuale proprietaria, cedette all’inizio del secolo scorso la ferriera alla sorella Irene, moglie di Giorgio Enrico Falck.
Giulio Rubini acquistò dalla nobile famiglia Rumi la villa di famiglia, la rase al suolo e costruì l’attuale in classico stile lacustre come regalo di nozze per la figlia Luigia che andava in sposa a Lino Redaelli, rappresentante di una famiglia lecchese proprietaria di acciaierie.
La villa, e in modo particolare il giardino. sono stati completamente ristrutturati nei primi anni sessanta del secolo scorso per volere del Conte Alberto del Bono, consorte dell’attuale proprietaria, grazie a un rivoluzionario progetto dell’Architetto Francesco Clerici.


location eventi como  - dimore storiche italiane

La villa è disponibile nei mesi di maggio, giugno e settembre. Può venire utilizzata come casa vacanza, destination wedding, matrimoni, ricevimenti, workshops.
All’interno può ospitare pranzi seduti fino a 90 persone, nel giardino pieds dans l’eau, con la sua piscina ovale in marmo e le darsene terrazzate, il limite massimo è dato solo dalle necessità degli ospiti.
All’interno la villa può ospitare fino a un massimo di 18 persone, in due camere singole, se doppie e una quadrupla, ciascuna con la propria stanza da bagno.


Servizi Offerti :
Soggiorni Brevi
Weekend
Vacanze
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 9
  • Posti Letto : 18
  • Prezzo Dimora al giorno : 7500€
  • Prezzo Dimora a settimana : 25000€
  • Prezzo camera al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo camera a settimana : Dato n.d.

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 1
  • Posti a sedere : 90

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :
Villa Rubini Redaelli

Regione : Lombardia

Provincia : CO

Comune : Dongo

Indirizzo : Via Garibaldi, 26-28

C.A.P. : 22014

Info

Telefono: 0039 02 76023764


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

Villa rubini redaelli  - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore d'Italia : Lombardia

  • Mapei sostiene le Dimore Storiche Italiane

    Mapei, leader mondiale nella produzione di adesivi e prodotti chimici per l'edilizia, sostiene l'Associazione Dimore Storiche Italiane, confermando l'impegno verso la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale della Nazione. Un impegno che vede la Mapei attiva sia attraverso il sostegno economico che con la continua ricerca scientifica: l'azienda da tempo ha messo a punto una linea di prodotti specificamente studiati per il restauro di edifici - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News
  • Giornate Nazionali ADSI

    Roma– Si sono svolte sabato 21 e domenica 22 maggio 2016 le Giornate Nazionali A.D.S.I.: la sesta edizione dell’iniziativa annuale promossa dall’Associazione delle Dimore Storiche Italiane ha aperto quest’anno al grande pubblico oltre 250 fra le più affascinanti residenze d’epoca italiane. Obiettivo della manifestazione, che coinvolge ogni anno decine di migliaia di visitatori, è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della conservazione dei beni culturali privati soggetti a vincolo, che rappresentano una parte molto rilevante del patrimonio storico-architettonico italiano la cui custodia e manutenzione è - [...]
    Vai alla News
  • Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona: Vinitaly dal 10 al 13 aprile 2016 30,5 milioni di bottiglie e 15000 ettari di paesaggio intatto hanno rappresentato l’Associazione Dimore Storiche Italiane attraverso la presenza di 43 Cantine di Soci proprietari di immobili storici confermando il ruolo economico e culturale della città di Verona nel mondo del vino.Come gli Chateaux francesi, le Dimore Storiche Italiane, sedi di grandi proprietà agricole, rappresentano veri e propri presidi del territorio. - [...]
    Vai alla News