Villa Pratola

villa pratola visite - dimore storiche italiane

Villa Pratola si trova a Santo Stefano di Magra (in provincia della Spezia) dove fu costruita nel XVIII secolo in forme barocche dalla famiglia dei Remedi di Sarzana, di antiche origini lunigianesi, investita del titolo di Marchesi dall’imperatore Carlo VI nel 1720. Con la sua architettura sorprendente e con le numerose porte e finestre affacciate sugli ulivi della campagna e sul giardino ricco di flora mediterranea, la villa consente ai suoi visitatori di percorrere un viaggio nella vita e nella moda di trecento anni or sono. Gli eredi dei Remedi, tuttora proprietari della villa, ne hanno curato la totale ristrutturazione e ammodernamento e la propongono a coloro che possono apprezzare l’ambientazione di eventi lieti in uno speciale ambiente di campagna.
Villa Pratola si presenta come scenario per le feste che si svolgono nel giardino circostante, nel quale è offerta la possibilità di scoprire gli innumerevoli passaggi tra le sale interne e l’ambiente naturale, per trascorrere momenti memorabili, accompagnati dalla musicalità delle linee architettoniche della casa e dagli aromi delle piante fiorite del giardino, capaci di far rivivere l’atmosfera del tempo in cui la villa fu costruita.


villa pratola storia - dimore storiche italiane

Villa Pratola fu edificata in stile barocco nella metà del XVIII secolo, dai marchesi Remedi di Sarzana, ai piedi della collina su cui sorge Ponzano Magra, oggi frazione di Santo Stefano di Magra (SP), ma, al tempo dell’edificazione della villa, borgo autonomo dotato di propri statuti.

I Remedi avevano acquistato terreni e edifici a Ponzano, impegnandosi nella realizzazione di opere ad uso della popolazione e nell’abbellimento del loro palazzo. Anche l’edificazione della villa faceva parte di questo impegno dei Marchesi, i quali si erano avvalsi di artisti della vicina Carrara da loro protetti, che ne avevano delineato la facciata, ispirata all’architettura delle Accademie artistiche di Roma del XVIII secolo, e realizzato le decorazioni scultoree in marmo. In tutti i casi, si trattava di un edificio insolito per la Lunigiana, per l’originalità della sua architettura.
All’inizio del XIX secolo, la villa fu arricchita di decorazioni in stile neoclassico, per adeguarla alle nuove mode e, all’inizio del XX secolo, adattata ad essere abitata con continuità durante l’anno. Nell’ultimo decennio è stata sottoposta ad un intervento di restauro conservativo sottoposto alla supervisione della Sovrintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Genova, al fine di aggiornarne gli impianti e le strutture a quanto occorrente per la realizzazione di eventi.


villa pratola eventi - dimore storiche italiane

In seguito al completo restauro conservativo, Villa Pratola si propone come location di assoluto prestigio nella valle del Magra. E’ a breve distanza dall’uscita dell’autostrada A12/A15 di Santo Stefano di Magra, facilmente raggiungibile da La Spezia, Massa, Carrara, Pontremoli, Forte dei Marmi, Lucca, Genova, Parma. Villa Pratola è proposta per eventi e celebrazioni:

 

 

 

Eventi Privati:
– matrimoni,
– battesimi,
– comunioni,
– feste di compleanno,
– pranzi sociali
– aperitivi
– tornei di carte

Eventi aziendali e pubblici:
– conventions,
– conferenze,
– pranzi
– team building
– eventi culturali,
– concerti e mostre artistiche, ma anche mostre merceologiche e incontri di vario tipo.

Gli eventi possono essere organizzati sia all’interno della villa che nel giardino:
a piano terreno sono disponibili 3 saloni, che possono ospitare fino a un massimo di 160 persone sedute: il salone principale può ospitare fino a 120 persone;
nel giardino è possibile ospitare fino a 300 persone sedute, avvalendosi di strutture complementari che possono essere installate con comodità.
La villa è facilmente accessibile usando normali mezzi di trasporto e consente la facile installazione di strumenti musicali o elettronici di vario tipo nelle sale interne.
Per i rinfreschi, si prevede l’intervento di servizi di catering. Per chi fosse interessato, Villa Pratola ha selezionato alcune società specializzate con cui collabora per poter fornire ai propri ospiti un servizio in grado di soddisfare le più varie esigenze. Gli ospiti possono comunque selezionare società alternative di propria fiducia.
E’ anche possibile organizzare concerti nel salone interno che garantisce una acustica piuttosto buona e il godimento di scorci sull’ambiente naturale circostante.
Come intrattenimento per gli ospiti della villa è possibile organizzare visite guidate con accompagnamento di esperti di storia e di storia dell’arte lunigianese.


Servizi Offerti :
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 3
  • Posti a sedere : 160
Villa Pratola

Regione : Liguria

Provincia : SP

Comune : Santo Stefano di Magra

Indirizzo : Frazione Ponzano Madonnetta - Via Cisa Sud, 290

C.A.P. : 19035

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Telefono: 328 4136100

Luoghi d’interesse nelle vicinanze:

Villa Pratola è vicina a molti posti magnifici:
Sarzana, antico centro storico che ospita numerose iniziative di intrattenimento culturale: 5 Km
La Spezia, con suo bel lungo mare da cui partono le barche per l’isola Palmaria e le Cinque Terre e il nuovissimo Porto Mirabello: 12 Km
Lerici: cittadina nel golfo della Spezia, con case variopinte, ristornati e spiagge: 11 Km
Portovenere: uno delle località più belle della costa ligure, sul Golfo della Spezia, verso le Cinque Terre: 26 Km
Forte dei Marmi: 40 Km
Carrara, patria del marmo: 25 Km
Massa, ricca di monumenti di epoca barocca di grande valore: 30 Km
Pontremoli, antico borgo lunigianese: 30 Km
Cinque Terre: Riomaggiore a 27 Km


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

villa pratola matrimoni - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore d'Italia, selezionate per te tra i nostri Palazzi, Ville e Castelli.

  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Oltre 200 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutta Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri. Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa edizione del Grand Tour si avvale, in particolare, del contributo di ciceroni d’eccezione: numerosi studenti delle scuole medie superiori, sempre più coinvolti localmente dal sistema delle dimore storiche, - [...]
    Vai alla News
  • Mapei sostiene le Dimore Storiche Italiane

    Mapei, leader mondiale nella produzione di adesivi e prodotti chimici per l'edilizia, sostiene l'Associazione Dimore Storiche Italiane, confermando l'impegno verso la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale della Nazione. Un impegno che vede la Mapei attiva sia attraverso il sostegno economico che con la continua ricerca scientifica: l'azienda da tempo ha messo a punto una linea di prodotti specificamente studiati per il restauro di edifici - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News