Tenuta Bossi

tenuta bossi - dimore storiche italiane

La Tenuta Bossi, è l’azienda più importante dei Gondi, antica famiglia fiorentina di cui si hanno notizie fin dal XIII secolo. Fu acquistata dai Gondi nel 1592, nei suoi 315 ha., di cui 19 ha. a vigneti, 32 ha. ad oliveti, boschi e cereali. E’ situata nel cuore del Chianti Rùfina, zona vitivinicola famosa fin dal Rinascimento, a 18 Km da Firenze.

Nella seconda metà del Settecento, Niccolò Antonino Gondi, ampliò ed arricchì la villa, con decorazioni barocche, e la piccola cappella preesistente divenne una vera chiesa con tre altari.
La Villa Bossi a metà del 1800 fu restaurata, da Maria De Labruguière Gondi, una nobile francese rimasta vedova, che si trasferì insieme ai due figli in campagna. Ella, oltre a far costruire il salone centrale, fece rialzare la villa di un piano, ampliò le cantine costruendo una grande stanza, sotto il giardino, attrezzata per le vinificazioni, da cui si accede attraverso una scala che diparte dai locali di invecchiamento. Infine, attrezzava un grande parco con dei cedri del libano.

Il piano terra della Villa, insieme al parco dove svettano i cedri del libano, sono il luogo ideale per eventi aziendali, matrimoni, meeting, congressi, sfilate di moda e set cinematografici.
Organizziamo visite guidate, alla cantina secolare e all’orciaia. Si possono degustare ed acquistare i vini e l’olio.

L’azienda oggi, ha anche un Agriturismo, composto da 7 appartamenti finemente ristrutturati dai 2 ai 12 posti letto ( per un totale di 46). Tutti gli appartamenti hanno Wifi, giardino, barbecue, parcheggio privato.


eventi tenuta bossi - dimore storiche italiane

Una delle tenute più importanti dei Gondi è la Villa Bossi a Pontassieve, che la famiglia possiede ancora oggi dal 1592. Appartenuta alla famiglia Tolomei, la dimora fu acquistata da Bartolomeo di Bernardo Gondi per 7.500 lire.
Nella seconda metà del Settecento, con Niccolò Antonino Gondi, la villa di Bossi venne ampiamente ricostruita, ampliata e arricchita con fastose decorazioni barocche, e la piccola cappella preesistente divenne una vera chiesa con tre altari, il grande organo funzionante grazie ad un mantice, i coretti laterali, uno dove prendeva posto la famiglia ed uno per i domestici, una grande sacrestia nel retro della chiesa. In questa chiesa si trovano le sepolture di tutti i Gondi che hanno posseduto questa villa da quel momento in poi. L’aspetto della grande residenza ci viene consegnato da un disegno di Raffaello Paganelli (1744-1810).

I due corpi aggettanti della villa cingevano un cortile centrale aperto verso valle trasformato poi in salone. Una scala a doppia rampa, oggi non più esistente, portava al piano nobile principale soprelevato.

La villa di Bossi assunse un ruolo di maggiore importanza per la famiglia e nella metà dell’800 fu restaurata e trasformata chiudendo il cortile centrale aperto verso valle, dalla giovane vedova di Francesco Gondi, Maria De Labruguière, una nobile francese, che non ambientandosi molto bene nella Firenze dell’epoca, preferì passare molto tempo nella villa di campagna, insieme ai due figli. Ella, oltre a far costruire il salone centrale, fece rialzare la villa di un piano, ampliò le cantine costruendo una grande stanza, sotto il giardino, attrezzata per le vinificazioni e da cui si accedeva attraverso una lunga scala che dipartiva dai locali di invecchiamento. Faceva interrare, in parte, tutta la cantina per avere una temperatura più stabile sia d’inverno che d’estate, attrezzava un grande parco con dei cedri del libano e molti lecci, ed un giardino all’italiana di fronte alla villa.

Adesso la Villa e la Tenuta appartengono a Bernardo ed a sua sorella Donatella, che insieme ai figli di Bernardo, producono vini ed olio, realizzano eventi, matrimoni e visite guidate.


matrimoni tenuta bossi  - dimore storiche italiane

Alla Tenuta Bossi, offriamo:

  • Visite guidate nelle cantine storiche
  • Degustazione dei vini ed olio di propria produzione
  • Pernottamento nei 7 appartamenti dell’agriturismo
  • Eventi

I prezzi per i servizi offerti sono da concordare con la proprietà 


Servizi Offerti :
Soggiorni Brevi
Weekend
Vacanze
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici
Visite Culturali
Enogastronomia
Agriturismo

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : Dato n.d.
  • Posti Letto : Dato n.d.
  • Prezzo Dimora al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo Dimora a settimana : Dato n.d.
  • Prezzo camera al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo camera a settimana : Dato n.d.

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 4
  • Posti a sedere : 150

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :

Visite

  • Costo Biglietto : Costo n.d
  • Giorni : Lun,Mar,Mer,Gio,Ven,Sab,Dom
  • Orari : 10-18
  • Bookshop :
  • Visita con Guida :
Tenuta Bossi

Regione : Toscana

Provincia : FI

Comune : Pontassieve

Indirizzo : Via dello stracchino, 32

C.A.P. : 50065

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Telefono: 055 8317830

Luoghi d’interesse nelle vicinanze:

La Tenuta Bossi si trova nel cuore del Chianti Rufina, che dista solo 18 km dal centro di Firenze, dovè è possibili visitare le bellezze del Rinascimento.
Allo stesso tempo dista circa 10 km da Fiesole, paese famoso per il teatro romano, comunque tutta la vallata della val di Sieve è importante poiché ricca di castelli, ville, chiese di tutte le epoche, tra le quali spicca sicuramente il Castello del Trebbio oppure la Chiesa della Madonna del Sasso o il convento di Vallombrosa.


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

parco tenuta bossi  - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore nelle vicinanze

  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane sarà rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Dal 15 giugno al 15 settembre i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico ospiteranno la collezione Salini, una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche verranno presentati nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di Gallico. - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News