Dimora delle Balze

noto dimora balze  - dimore storiche italiane

Dimora delle Balze è una antica tenuta del 1800 in provincia di Noto (Sr), costruita da una nobile famiglia di Palazzolo Acreide che la utilizzava come masseria e tenuta estiva, poi abbandonata per più di 50 anni e successivamente acquistata dall’attuale proprietà.

Grazie ad un accurato restauro conservativo, che vede un armonioso connubio tra gusto contemporaneo e sapore mediterraneo, una dettagliata ricerca di pezzi unici, elementi vintage e di design, l’ospite può sentirsi coccolato da un’atmosfera casalinga e respirare attraverso le antiche mura scrostate, i pavimenti, gli affreschi originali l’antica tradizione contadina e mediterranea, sintesi delle numerose invasioni avvenute sull’isola.

Attraversando gli interni ed esterni, che in tutto costituiscono 27 ettari, si ha la sensazione di ritornare bambini e trovarsi in un mondo ancora tutto da scoprire, grazie all’energia trasmessa dalla cura dei dettagli, dagli antichi affreschi, dalle volte originali e i colori tradizionali che rende Dimora delle Balze un luogo unico. L’antica tenuta, quindi, coinvolge tutti i sensi offrendo colori, profumi e sapori unici.
L’architettura originale è stata conservata, infatti troviamo le tre corti originarie, la prima presenta un pavimento in pietra di Modica, che, mira a ricordare il carattere delle masserie di un tempo, a questa corte si affacciano 7 residente, ognuna con un terrazzino adiacente, infine, grazie alla sua struttura quadrangolare può ospitare fino a 150 persone. La seconda corte chiamata “Giardino d’Inverno”, che, grazie alle antiche mura che la circondano è un’ideale zona relax, ma che può ospitare per un evento fino a 180 persone, infine, al suo interno troviamo la mangiatoia a cui si affaccia una camera da letto, la quale anticamente costituiva un pollaio. La terza ed ultima corte è il “Giardino Padronale”, dove troviamo antiche colonne di gusto classico e uno splendido panorama sulla Valle e il fiume Manghisi, il luogo ideale per ospitare fino 100 persone.
La zona “Lounge”, la zona “Piscina” e la “Limonaia” costituiscono un affascinante e suggestivo luogo dove poter ospitare fino a 300 persone, per godere della vista del paesaggio brullo che circonda questo spazio e assaporare gli odori inebrianti dei limoni e gelsomini.
Gli spazi interni sono costituiti da 12 residenze con dimensioni che variano dai 25 mq ai 40 mq, ognuna diversa dall’altra e curata nel dettaglio, i cui nomi sono un omaggio agli artisti siciliani che hanno reso famoso il nome di questa splendida regione. Troviamo, inoltre, 3 saloni a cui sono state date differenti funzioni con la possibilità di ospitare 30 persone per ogni spazio; attraversando gli originali archi si presenta il primo è il “Salone Verde” pensato per il momento della colazione, il secondo è il “Salone Azzurro” il luogo ideale per intraprendere una rilassante lettura, infine, il “Salone Rosa” chiamato anche il salone del gioco. Adiacente ai saloni troviamo la “Mangiatoia” dove troviamo arredi dal gusto mediterraneo ed elementi dal design evocativo per un momento di ritrovo e convivialità durante i pasti.

Le importanti dimensioni e l’originalità di questo posto suggestivo la rendono il luogo ideale per ospitare cerimonie nuziali, vernissage, mostre fotografiche, sfilate di moda, eventi scenografici, shooting fotografici, set cinematografici,e molto altro ancora ospitando fino a 300 persone, lontani dal caos cittadino.


dimora balze sicilia  - dimore storiche italiane

L’attuale Dimora delle Balze vanta una storia secolare, infatti, una prima parte fu costruita nei primi anni del 1800, successivamente, con l’acquisto della tenuta da parte di una nobile famiglia di Palazzolo Acreide, venne ampliata, poi abbandonata per quasi 50 anni e acquistata dall’attuale proprietà nel 2009.

Il luogo in cui sorge Dimora è intriso di storia, come è documentato nel libro di Mara Morrone “Massa, massari e masserie siracusane”, le campagne meridionali dopo i fatti del risorgimento italiano furono il luogo di raccolta di bande e briganti ingrossate dalla moltitudine di renitenti alla leva imposta dallo stato sabaudo. I nobili proprietari delle tenute furono costretti a renderle inaccessibili ai malviventi, tramite la costruzione di alte mura di cinta, solidi corpi di guardia e feritoie riconoscibili ancora oggi. E’ proprio grazie a questa storia che al luogo venne dato il nome di “Passu Latru”, ovvero “Passo Ladro”, infatti, nell’area della tenuta e nelle zone limitrofe troviamo numerose grotte scavate nella roccia che venivano utilizzate dai briganti per nascondersi o prepare degli agguati.

Anticamente Dimora delle Balze veniva non solo sfruttata come luogo dove la nobile famiglia proprietaria della tenuta trascorreva il periodo estivo, ma anche come zona dove custodire gli animali e coltivare la terra, ancora oggi, infatti, 14 dei 27 ettari in cui si estende Dimora sono coltivabili e certificati 100% biologici.
Un tempo la grande masseria si raccoglieva attorno ad una grande corte quadrangolare in pietra viva. Il lato sinistro era destinato all’abitazione del massaro, ai magazzini ed alle stalle, oggi, grazie ad un restauro conservativo, troviamo la reception e numerose stanze tutte dotate di terrazzino adiacente alla corte, anch’essa ristrutturata tenendo fede all’architettura d’un tempo. Il lato destro era invece l’abitazione della proprietà, dove, attraversando un antico cancello ci si dirigeva ad un giardino in cui si trovavano alcune panchine poste sotto un pergolato retto da colonne classiche, restaurate e presenti ancora oggi, da dove ci si affacciava sulla Valle e sul fiume Manghisi. L’abitazione era composta da numerose e ampie stanze affrescate, i quali l’attuale proprietà ha deciso di restaurare fedelmente utilizzando colori a calce. La zona della cucina presentava una dispensa sopra elevata e un grande forno presenti ancora oggi. Esternamente si trovava un solido corpo di guardia, ingentilito da una caratteristica merlatura, oggi, vi troviamo una camera da letto da cui si può ammirare la Valle, la Valle dei carrubi e la zona piscina.

Successivamente a un minuzioso restauro conservativo all’interno della Dimora si può respirare l’atmosfera antica e l’umile lavoro contadino, riportando l’ospite indietro nel tempo mettendo in un’armoniosa contrapposizione contemporaneità e tradizione siciliana, quest’ultima influenzata dalle numerosi invasioni che hanno visto protagonisti Corinzi, Romani, Bizantini e Arabi, avvenute a partire dal 652.
Dimora delle Balze, inoltre, si trova sull’alto piano degli Iblei a pochi km da Palazzolo Acreide, città del Val di Noto riconosciuta nel 2002 dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità per le sue chiese barocche.


sicilia dimora noto  - dimore storiche italiane

Dimora delle Balze si propone, con i suoi 27 ettari di estensione, come il luogo ideale dove organizzare cerimonie nuziali, vernissage, mostre fotografiche, sfilate di moda, eventi scenografici, shooting fotografici, set cinematografici, e molto altro ancora ospitando fino a 300 persone.

Negli spazi interni troviamo tre saloni, ognuno con la possibilità di ospitare fino a 30 persone.
Con l’affitto di minimo 8 stanze su 12 o dell’intera Dimora, l’ospite potrà godere dei numerosi servizi di cui dispone la tenuta, come la zona fitness adiacente alla piscina, servizio spa, wifi gratuito, servizio di pulizia quotidiano con servizio serale di riassetto della camera, aria condizionata freddo/caldo, asciuga capelli, Tv Satellitare, prodotti da bagno personalizzati, cassaforte, minibar, bollitore con tisaneria, inoltre, è possibile introdurre animali domestici.
Negli spazi esterni di questa antica masseria gli ospiti potranno intraprendere emozionanti passeggiate nel bosco e visitare le antiche grotte.
Periodicamente si svolgono workshop riguardanti pasticceria, fotografia e gastronomia tenuti da importanti maestri del settore.
Le possibilità che offre Dimora non sono finite, infatti, per i suoi ospiti organizza la possibilità di molteplici escursioni, per esempio nei centri di maggior interesse culturale e artistici come Siracusa, Ragusa, Noto, Taormina, Scicli e molti altri luoghi d’arte.
Per gli ospiti più attivi Dimora offre anche tour in barca a vela, Rafting e climbing nella valle dell’Anapo e Cavagrande ed escursioni con i pescatori.
La sua posizione rende facilmente raggiungibile molti punti balneari come la riserva naturale di Marzamemi, Fontane Bianche, Lido di Sacramento e Marina di Noto.
Gli ospiti potranno godere anche di servizi di transfer con gli aeroporti, o passaggi per le escursioni. E’ possibile, inoltre, accedere alla tenuta anche con grandi mezzi di trasporto in quanto dispone di un ampio parcheggio.


Servizi Offerti :
Vacanze
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici
Ristoranti

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 12
  • Posti Letto : 31
  • Prezzo Dimora al giorno : 5500€
  • Prezzo Dimora a settimana : 38000€
  • Prezzo camera al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo camera a settimana : Dato n.d.

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 4
  • Posti a sedere : Dato n.d.

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :

Ristorazione

  • Colazione : inclusa€
  • Brunch : da definire€
  • Pranzo : 70-90€
  • Aperitivo : da definire€
  • Cena : 90-120€
Dimora delle Balze

Regione : Sicilia

Provincia : SR

Comune : Noto

Indirizzo : Strada Statale 287, Km 6+000

C.A.P. : 69017

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Telefono: 340 2171525


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

sicilia vacanze noto  - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore d'Italia : Sicilia

  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Dal 15 giugno al 15 settembre i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico ospiteranno la collezione Salini, una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche verranno presentati nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di Gallico. - [...]
    Vai alla News
  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane è stata rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News