Castello di Rocca Grimalda

rocca grimalda visite  - dimore storiche italiane

La torre: costruzione di mattoni a pianta circolare, era originariamente più alta e terminava con un coronamento di merli ghibellini. All’interno presenta 6 ambienti sovrapposti. Utilizzata per secoli come prigione, conserva, attraverso la fuliggine sulle pareti e i graffiti incisi sui muri, memoria di chi vi ha soggiornato. Piccole feritoie illuminano le stanze, mentre, la sommità della torre, usata un tempo per l’avvistamento, è stata distrutta da un fulmine a fine ’800.

La Cappella: realizzata alla base dell’ala occidentale del castello, è stata commissionata da Giovanni Battista Grimaldi III alla fine del’700. E’ magistralmente decorata a trompe l’oeil con l’aggiunta di stucchi policromi. Molto scenografico l’effetto prospettico di finestre, finte architetture, balaustre e cassettoni.

Le cantine: maestose per le dimensioni e la cura dei particolari, le vaste cantine si trovano prevalentemente alla base dell’ala settecentesca: grandi volumi, archi a sesto acuto, mattoni a vista. Oggi fanno parte del circuito di visita, ma si preparano ad accogliere la produzione dei vini dell’azienda vitivinicola di famiglia: Rocca Rondinaria. L’azienda produce vini naturali, certificati biologici e biodinamici.

Gli interni: la corte da accesso a diverse stanze, un tempo utilizzate come magazzini e camera agricole e oggi trasformate in appartamenti privati o B&B.
Saliti sullo scalone in pietra di Langa, si accede al vasto salone luminoso, esposto a sud, oggi utilizzato per eventi e matrimoni. Su un lato, una piccola nicchia e un altare, zona devozionale del ‘700 . Oggi conserva un presepio realizzato utilizzando conchiglie marine.
Alle pareti la riproduzione di alcuni personaggi tratti dalla cacciata dei Proci, affresco eseguito da Luca Cambiaso per il palazzo genovese dei Grimaldi, detto Palazzo della Meridiana. Tra i ritratti, Battista Grimaldi nelle sembianze di Ulisse.
A seguire un salotto e una sala da pranzo, utilizzata per offrire il breakfast agli ospiti del B&B del castello. Completano il piano nobile gli appartamenti riservati alla famiglia.
Altri piccoli appartamenti sono destinati agli ospiti, in B&B o ad uso turistico per soggiorni di charme.

Giardino: l’impianto risale alla metà del’ 700 quando Battista Grimaldi III, completata la maestosa facciata occidentale, ha deciso di ampliare lo spazio antistante al castello e di creare uno splendido belvedere sulla valle dell’Orba.
Recentemente restaurato, il giardino è diviso in 3 parti: il giardino all’italiana, il bosco o giardino romantico e il giardino segreto, o monastico medioevale.


castello grimalda storia  - dimore storiche italiane

Il castello di Rocca Grimalda é collocato in posizione dominante sull’ampia valle dell’Orba e la sua costruzione si è sviluppata nei secoli intorno alla maestosa torre circolare che risale, presumibilmente, alla fine del 1200 sotto la signoria dei Malaspina.

Compreso nel feudo del marchese del Monferrato, passa successivamente ai marchesi di Gavi e, quando nel 1431 il territorio viene occupato militarmente da Filippo Maria Visconti, duca di Milano, il castello, che ha ancora una funzione esclusivamente difensiva, viene assegnato a Gian Galeazzo Trotti, capitano di ventura del Duca, che inizia la trasformazione dell’edificio in residenza nobiliare.

Nel 1570 il feudo viene acquistato da Battista Grimaldi, patrizio genovese, la cui famiglia conserva la proprietà del castello per più di 250 anni, completandone la costruzione alla fine del 1700 con la maestosa facciata occidentale e la realizzazione dello scenografico giardino all’italiana. La presenza dei Grimaldi, influente e duratura, trasforma la precedente denominazione del paese che diventa definitivamente “Rocca Grimalda”.

Il castello appartiene oggi ad una numerosa famiglia di antiche origini liguri e piemontesi che ha restaurato il giardino e l’edificio rendendolo una confortevole residenza per i proprietari e i loro ospiti.


Meridiana  - dimore storiche italiane

Il castello è aperto alle visite, individuali e di gruppo, tutto l’anno, su prenotazione. Senza prenotazione è visitabile secondo il calendario pubblicato sul sito di castelli aperti (www.castelliaperti.it). La visita è guidata dalle proprietarie e comprende il giardino, il salone e gli adiacenti salotti, la Cappella e le cantine.

L’ospitalità è offerta nel B&B in piccolo appartamenti per 2 o 3 ospiti situati all’interno del castello. La colazione viene servita in una sala del piano nobile. Sono anche a disposizione appartamenti di charme ad uso turistico , per 4 o 6 persone, dotati di cucina e adatti a soggiorni prolungati. Gli ospiti hanno a disposizione il giardino per leggere e conversare e un vasto prato per prendere il sole in tranquillità e trovare refrigerio sotto una “doccia d’artista” nelle giornate più calde.

E’ anche possible degustare il vino prodotto dall’azienda vitivinicola di famiglia ”Rocca Rondinaria”: dolcetto in purezza, certificate biologico e biodinamico.

Il grande giardino, il salone e le cantine ospitano occasionalmente anche matrimoni ed eventi, in ambienti suggestivi e raffinati, dove l’accoglienza familiare e il fascino della “esclusività” rendono indimenticabile l’evento.


Servizi Offerti :
Soggiorni Brevi
Weekend
Vacanze
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici
Visite Culturali
Ristoranti
Enogastronomia

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 10
  • Posti Letto : 21
  • Prezzo Dimora al giorno : 2300€
  • Prezzo Dimora a settimana : Dato n.d.
  • Prezzo camera al giorno : 110€
  • Prezzo camera a settimana : 500€

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 1
  • Posti a sedere : 120

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :

Ristorazione

  • Colazione : 10€
  • Brunch : Costo n.d
  • Pranzo : Costo n.d
  • Aperitivo : 9€
  • Cena : Costo n.d

Visite

  • Costo Biglietto : 8€
  • Giorni : Lun,Mar,Mer,Gio,Ven,Sab,Dom
  • Orari : 15-18
  • Bookshop :
  • Visita con Guida :
Castello di Rocca Grimalda

Regione : Piemonte

Provincia : AL

Comune : Rocca Grimalda

Indirizzo : Piazza Borgatta, 2

C.A.P. : 15078

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Luoghi d’interesse nelle vicinanze:

Acqui terme 23 km
Alessandria 30 km
Altri castelli nella provincia di Alessandria (Giarole, Piovera… ) 40 km
Asti 43 km
Campoligure (Museo della filigranad’oro e d’argento) 27 km
Castelli di Cremolino, Prasco, Morsasco, Orsara e Tagliolo 8/20 km
Genova (musei, palazzi e Acquario) 50 km
Ovada (negozi e supermarket) 5 km
Sezzadio – Abbazia 24 km
Bosco Marengo – Complesso di Santa Croce 17 km
Gavi – il forte 18 km
Marengo (Al) – Museo Napoleonico 25 km
Torino e Milano 100/ 120 km
Valenza (produzione artistica gioielli ) 60 km

Parco delle Capanne di Marcarolo (escursioni) 27 km
Sport: Golf, piscine, percorsi per moto e bicicletta
Spiaggia della Liguria di levante e ponente a 50 km)
Terme e SPA – Acqui Terme 23 km


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

castello grimalda rocca visite  - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore d'Italia : Piemonte

  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Oltre 200 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutta Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri. Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa edizione del Grand Tour si avvale, in particolare, del contributo di ciceroni d’eccezione: numerosi studenti delle scuole medie superiori, sempre più coinvolti localmente dal sistema delle dimore storiche, - [...]
    Vai alla News
  • Mapei sostiene le Dimore Storiche Italiane

    Mapei, leader mondiale nella produzione di adesivi e prodotti chimici per l'edilizia, sostiene l'Associazione Dimore Storiche Italiane, confermando l'impegno verso la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale della Nazione. Un impegno che vede la Mapei attiva sia attraverso il sostegno economico che con la continua ricerca scientifica: l'azienda da tempo ha messo a punto una linea di prodotti specificamente studiati per il restauro di edifici - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News