Castello di Osasco

castello osasco  - dimore storiche italiane

Il Castello di Osasco fu costruito nel XIV secolo come fortezza a difesa dei confini delle terre dei principi di Acaia signori di Pinerolo. La sua massiccia struttura è in forma quadrilatera e quattro torri ai vertici sovrastano di alcuni metri le sue coperture, realizzate per tre lati con pietra di Luserna e in coppi.

La struttura originaria del castello era formata da un piano terreno e da un primo piano al di sopra del quale si svilupperanno i cammini di ronda protetti da merlature ghibelline.
Nel XVII secolo la struttura fu soggetta a numerose modifiche tra cui: la sopraelevazione di un piano che portò all’eliminazione dei camini di ronda e alla frescatura della facciata con riquadri di scenografie varie contornate da un falso bugnato. Rimangono ancora in buona evidenza gli affreschi con figure umane e animali che ricoprono parti sporgenti delle precedenti merlature; ancora è evidente lo stemma della famiglia sopra il portone d’ingresso, un tempo protetto da un ponte levatoio al di sopra del fossato ancora presente. All’interno del castello sono da rimarcare ai fini di un loro utilizzo:

  • il cortile completato da un porticato con volte a botte incrociate e da un pozzo.
  • Alcuni saloni con volte a botte e di notevoli dimensioni e arricchiti da aperture a sguancio che mettono in evidenza la notevole dimensione delle pareti.
  • Un salone biblioteca con soffitto a cassettoni dipinti
  • Due elogiati con ampie finestrature  che si affacciano sul giardino e sul cortile.

Il castello è arricchito sul suo fronte da un elaborato giardino all’italiana con siepi in bosso mentre il parco, che si estende sul lato ovest, è abbellito da numerosi alberi secolari e vi si accede con un maestoso arco realizzato su disegni da Benedetto Alfieri, noto architetto di numerose residenze sabaude. Sono ancora presenti attorno al castello resti di mura e di torrioni.


castello osasco locanda  - dimore storiche italiane

Il castello risale probabilmente al secolo XIV; dai documenti finora rinvenuti sappiamo che nel 1334 i Savoia Principi di Acaia vendono il luogo di Osasco alla Famiglia Provana, che lo mantiene fino al 1360, quando i Cacherano, già investiti del luogo di Bricherasio, acquistarono Osasco.

Nel 1436 la Famiglia Cacherano di Osasco, nella persona di Brunone Cacherano, viene qui infeudata dai Savoia Principi d’Acaia, che dominavano Osasco dal 1325.

E’ noto che i Principi di Acaia infedaurono ad Osasco la Famiglia Cacherano in un periodo in cui stavano espandendo i loro territori con l’intento di difendere il proprio ducato dalle invasioni francesi attraverso le valli valdesi.

Probabilmente è questo il motivo difensivo che ha collocato il castello in pianura; la fortificazione, originariamente dotata di un fossato che la cingeva su tutti e quattro i lati, venne ampliata alla fine del 1300 con la costruzione di un altro fossato.

Il nemico più temuto all’epoca era Bonifacio Cane, detto Facino Cane, condottiero italiano che combatteva per Teodoro II del Monferrato contro i Savoia e gli Acaia.

Nel 1690 Osasco subisce un duro assedio da parte di truppe francesi inviate da Luigi XIV e capitanate dal generale Catinat. Agli inizi del 1700 il Castello viene nuovamente assediato dai francesi per ben due volte, ma nessuno dei due rocamboleschi attacchi porta alla vittoria francese.

Cessate le urgenze belliche, nel corso del 1700, il castello da fortezza militare viene trasformato in dimora signorile in stile barocco; ampliato e sopraelevato di un piano. La facciata è affrescata da Caisotti, il giardino all’italiana progettato da Benedetto Alfieri.

L’ingresso al parco è nobilitato da un arco.

All’inizio del 1900 il castello diventa monastero cistercense per circa un decennio. Alla fine di questo periodo, la struttura viene nuovamente acquistata dalla Famiglia Cacherano d’Osasco


matrimoni castello osasco - dimore storiche italiane
  • Agrilocanda ricavata dalla ristrutturazione degli antichi cascinali adiacenti,all’interno delle mura di cinta della proprietà
  • Ampio parcheggio interno
  • Possibilità di celebrare matrimoni con rito civile

Servizi Offerti :
Vacanze
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici
Visite Culturali
Enogastronomia
Agriturismo

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 5
  • Posti Letto : 10
  • Prezzo Dimora al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo Dimora a settimana : Dato n.d.
  • Prezzo camera al giorno : 70€
  • Prezzo camera a settimana : 350€

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 3
  • Posti a sedere : 130

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :

Visite

  • Costo Biglietto : 6€
  • Giorni : Lun,Mar,Mer,Gio,Ven,Sab,Dom
  • Orari : 10:30-12:30 14:30-17:00
  • Bookshop :
  • Visita con Guida :
Castello di Osasco

Regione : Piemonte

Provincia : TO

Comune : Osasco

Indirizzo : Via Castello d'Osasco, 10

C.A.P. : 10060

Sito Web
Visita Sito Web

Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

locanda castello osasco - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore nelle vicinanze

  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane sarà rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Dal 15 giugno al 15 settembre i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico ospiteranno la collezione Salini, una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche verranno presentati nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di Gallico. - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News