Castello Banfi

castello banfi siena  - dimore storiche italiane

Le lussuose Camere e Suites del Borgo di Castello Banfi, sono state ricavate dalle case di pietra costruite nel XVII e XVIII secolo accanto alle mura e alle torri della fortezza medievale, storicamente conosciuta come Poggio alle Mura, quando divenne abbastanza sicuro vivere fuori dalle mura ma saggio rimanerne vicini per protezione. Il Castello, rinominato Castello Banfi, è un centro di accoglienza dell’omonima tenuta vinicola di 2,850 ettari.

Gli Ospiti sono circondati da speciali attenzioni in un ambiente raffinato ed elegante, con una particolare attenzione ai dettagli, tipica del mondo del vino. Sia le esperienze culturali sia eno-gastronomiche, come i Corsi di Cucina, le degustazioni di vini, le passeggiate e le visite della tenuta, ma anche solo rilassarsi sono il marchio di fabbrica di questa incantevole destinazione.

Castello Banfi è situato nell’area meridionale del territorio di produzione del Brunello di Montalcino e si trova a 16 chilometri ad ovest da Montalcino (circa 12 minuti di macchina), a 70 chilometri a sud di Siena (circa 1 ora di macchina), a 130 chilometri a sud di Firenze (circa 2 ore e mezza di macchina) e circa 250 chilometri a nord di Roma (circa 3 ore di macchina).


banfi vini castello  - dimore storiche italiane

La posizione strategica tra Siena e Grosseto ed i fertili terreni che da sempre lo circondano hanno fatto del Castello di Poggio alle Mura una proprietà ambita e contesa a lungo nei secoli.

Il complesso si sviluppa perlopiù tra il IX ed il XIII secolo ma la sua origine è certamente anteriore.  Alcuni sotterranei scavati nel tufo tuttora visibili oltre ad alcune urne di pietra e vasi in ceramica ritrovati durante l’ultimo restauro fanno presumere, infatti, l’esistenza di un insediamento già in epoca Etrusca. I “conci” – pietre bianche tipicamente utilizzate nella costruzione di archi Romani – oggi inseriti nell’arco di ingresso sembrano, invece, testimoniare una successiva trasformazione in Villa Romana.

La prima citazione ufficiale è del 1318, anno in cui Poggio alle Mura appare all’interno del catasto descrittivo dell’epoca – la  “Tavola delle possessioni”– come inserito amministrativamente nella curia di Camigliano ed appartenente agli eredi di messer Mino di Neri dei Ranuccini. In seguito, con il passaggio dalla famiglia Raunuccini a quella Colombini, la tenuta passa dallo stadio di insediamento aperto a quello di centro aziendale fortificato (palatium seu fortelitia).

E’ la storia dei Conti Placidi,  però, che più di tutte si lega a quella del Castello. Questa famiglia di nobili senesi con importanti incarichi di governo nella città, ne entra in possesso nel corso del Quattrocento quale ricompensa per essersi distinta durante le guerre della Repubblica di Siena contro Firenze.La proprietà viene loro successivamente ed in due occasioni confiscata dalla stessa Repubblica ed affidata allo “Spedale di Santa Maria della Scala”: nel 1483, con la cacciata dei Noveschi – il partito sostenuto dai Placidi – e nel 1487 – quando i Placidi vengono dichiarati ribelli. Nel 1529 i Conti riprendono però possesso del Castello e da allora governano indisturbati fino al 1959, anno in cui Poggio alle Mura viene acquistata dal Signor Mastropaolo, un imprenditore Italiano che aveva fatto la sua fortuna in Sud America.

L’ultimo passaggio di proprietà avviene, infine, nel 1983, quando il Castello, in pessime condizioni a causa dei danni subiti nel corso della II Guerra Mondiale, entra a far parte dell’azienda vitivinicola Banfi. Saranno i lavori di restauro voluti dalla famiglia Mariani – proprietaria dell’azienda – ed iniziati subito dopo l’acquisto a riportarlo agli antichi splendori.
Attualmente il fortilizio si presenta con un impianto piuttosto vario dovuto alle sovrapposizioni storico-architettoniche. Ha uno schema compatto a pianta quadrata e due cortili interni con una torre merlata, utilizzata come torre di avvistamento verso il fianco nord. Sul lato opposto, invece, è la cosiddetta torre di “arroccamento” dove era collocata una scala che poteva essere ritirata in caso di assedio. All’esterno si trova una rampa di accesso poggiata su archi. Di particolare interesse sono il cortile quattrocentesco, con basse arcate su pilastri ottagonali ed all’esterno la villa del XVI secolo e la rara ed antica ghiaccera con la caratteristica forma a tumulo. Da notare, inoltre, la lastra di marmo sul portale di ingresso che riporta le notazioni sugli interventi al cortile effettuati nel 1654.

All’interno del Castello è aperto dal 1992 il “Museo della Bottiglia e del Vetro”, dedicato a John F.Mariani, fondatore dell’Azienda Banfi, dove si può ammirare una ricca collezione di oggetti in vetro e dove si ripercorre l’intera storia della bottiglia.


matrimoni castello banfi - dimore storiche italiane

Sistemazioni– Le Camere sono dotate di televisore a schermo piatto con programmazione satellitare internazionale e radio con una selezione di musica jazz, classica e contemporanea; connessione ad internet ad alta velocità; linea telefonica diretta; cassaforte; una selezione di vini dell’azienda in omaggio ed un frigo bar rifornito di acqua, bevande analcoliche e snack leggeri. I bagni sono tutti forniti di asciugacapelli professionali, scalda- asciugamani, ampie docce a cascata, alcune camere dispongono anche di vasca da bagno e la linea di cortesia per il bagno include bagnoschiuma shampoo, balsamo e crema per il corpo preparati con le nostre uve di Sangiovese. Ogni stanza è stata dipinta ed arredata con differenti colorazioni e stili oltre ad artistici complementi di arredo; inoltre, alcune dispongono di una stanza armadio separata, scrittoio e tavolo per colazione.

Corsi di Cucina e Degustazioni – Sono disponibili corsi di cucina svolti dal nostro Chef che insegnerà a cucinare alcune delle ricette italiane più tipiche unitamente a degustazioni di vino Banfi.

Festival Musicali– Castello Banfi è sponsor del “Jazz & Wine Festival” che si svolge a Montalcino ogni estate a luglio, con concerti sia nel centro della città di Montalcino che all’interno della proprietà. Nel periodo invernale organizza aperitivi con musica dal vivo.

Altre Attività– Tra le tante attività personalizzate il nostro Concierge può organizzare itinerari per passeggiate a piedi o tour in mountain bike all’interno della Tenuta Banfi o nei dintorni; tour panoramici nei luoghi vicini, shopping tour o trattamenti presso i centri benessere circostanti.


Servizi Offerti :
Soggiorni Brevi
Weekend
Vacanze
Hotel Di Charme
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Eventi Culturali
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici
Visite Culturali
Ristoranti
Enogastronomia
Agriturismo

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 14
  • Posti Letto : 28
  • Prezzo Dimora al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo Dimora a settimana : Dato n.d.
  • Prezzo camera al giorno : 560€
  • Prezzo camera a settimana : 3900€

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 2
  • Posti a sedere : 150

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :

Ristorazione

  • Colazione : Costo n.d
  • Brunch : 20€
  • Pranzo : 85€
  • Aperitivo : 17€
  • Cena : 125€

Visite

  • Costo Biglietto : Costo n.d
  • Giorni : Lun,Mar,Mer,Gio,Ven,Sab,Dom
  • Orari : dalle 16:00
  • Bookshop :
  • Visita con Guida :
Castello Banfi

Regione : Toscana

Provincia : SI

Comune : Montalcino

Indirizzo : Poggio alle Mura

C.A.P. : 53024

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Hotel Il Borgo: Tel. +39 0577 877700 / Taverna: Tel. +39 0577 877524
Sala dei Grappoli: Tel. +39 0577 877524 / Enoteca: Tel. +39 0577 877500
Ufficio Hospitality: Tel. +39 0577 877505 / +39 0577 877514


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

vigneti castello banfi - dimore storiche italiane

Al momento non sono presenti commenti su questa dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore nelle vicinanze

  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Dal 15 giugno al 15 settembre i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico ospiteranno la collezione Salini, una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche verranno presentati nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di Gallico. - [...]
    Vai alla News
  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane è stata rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News