Casa dell’Abate Naldi

casa naldi abate  - dimore storiche italiane

La Casa dell’Abate Naldi si trova a San Quirico d’Orcia, 40 km a sud di Siena lungo il percorso della Via Francigena – l’attuale s.r.2 “Cassia”.
L’edificio si trova sulla strada principale, la via Dante Alighieri,al n.24, a metà strada tra piazza Chigi e piazza della Libertà.
La facciata è intonacata, con modanature in travertino che segnano i piani e le cornici delle finestre.
Il balcone al piano nobile e due panche in muratura con seduta in travertino completano l’arredo della facciata, sulla quale si trova anche lo stemma della famiglia Naldi- sormontato dal cappello da abate – primi proprietari del palazzo.
Particolarmente interessanti le inferriate poste a protezione delle finestre del pianterreno, in ferro battuto ritorto, costruite in modo da renderne impossibile la scomposizione.
Dalla strada, attraverso un portone monumentale, si accede ad un primo ingresso dove si trova un portone ligneo con parte centrale a grata; sopra questo secondo portone si trova lo stemma della famiglia Simonelli, discendenti della quale sono a tutt’oggi proprietari della casa.
Si entra quindi nel secondo ingresso dal quale partono le scale monumentali in travertino che conducono al piano nobile.Sul fondo si accede al grazioso cortile nel quale si trova un interessante pozzo secentesco.
L’ingresso al primo piano è caratterizzato da una coppia di finestroni con vetri a piombo da cui si accede anche alle scale che conducono ai piani superiori un tempo utilizzati per gli alloggi della servitù.
I saloni si trovano sulla destra e sulla sinistra di questo ingresso. Quando le porte sono aperte la prospettiva è notevole partendo dal grande salone affacciato sulla via Dante fino al giardino pensile sul lato opposto. Il giardino pensile all’italiana è una delle caratteristiche principali della casa ed è collegato all’edificio tramite tre terrazze. Sulla facciata dalla parte del giardino lo stemma in travertino dei Simonelli.
Le sale che si affacciano sulla via Dante conservano i decori originali del 1700 mentre quelle sul giardino sono state ridipinte dopo i danni subiti durante l’ultima guerra.
L’arredamento consta di diversi mobili e dipinti dei secoli XVII e XVIII integrati nel corso delle generazioni da mobili di epoche successive, conferendo alla casa un’atmosfera calda e vissuta.
Con la seconda rampa di scale si accede ad un piccolo mezzanino e quindi al secondo piano e ai palchi; infine un’ultima rampa di scale porta alla piccola torre sopra i tetti dalla quale si può ammirare il paese e la campagna circostante da una posizione particolare.


storia abate naldi  - dimore storiche italiane

Al numero 24 di via Dante Alighieri, tra i principali monumenti della cittadina, si trova la Casa dell’Abate Naldi, chiamata anche Palazzo Simonelli-Santi .
Fu costruita nel XVII secolo per conto di Matteo Naldi, medico e scienziato senese, archiatra di papa Alessandro VII Chigi.
Nel 1684 passò in proprietà ad Angelo Simonelli, esperto d’arte, nipote di Nicolò Simonelli che era curatore a Roma delle collezioni d’arte Chigi e Pamphili. Angelo seguì il Cardinale Flavio Chigi a San Quirico quando quest’ultimo fu insignito da Cosimo III de’ Medici del titolo di marchese della cittadina.
I discendenti di Angelo abitarono spesso la casa di San Quirico, acquisendo diverse terre nei dintorni fino a costituire una grande proprietà terriera ed imparentandosi con varie famiglie della nobiltà locale.
Alla fine del XVIII secolo, al cognome Simonelli si aggiunse quello di Giorgio Santi, naturalista, amico di Diderot e di Franklin, membro del circolo illuminista “Le 9 Sorelle” di Parigi, rettore dell’ Università di Pisa e ministro granducale. Giogio Santi morendo senza eredi lasciò il cognome e le sue proprietà ai parenti della moglie, Anna Simonelli.
Nel 1799 il generale MacDonald, comandante in capo del corpo di spedizione francese in Italia, sostò a San Quirico e in virtù dell’ospitalità ricevuta dalla famiglia Simonelli vietò alle sue truppe il saccheggio del paese e dei dintorni.
Nel 1800 nacque Lorenzo Simonelli, giureconsulto e gonfaloniere, capostipite di tutti i rami attuali della famiglia che in Valdorcia è attualmente proprietaria anche di palazzo Santi già Gonzaga a Pienza, del castello della Rimbecca e della villa di Malintoppo presso San Quirico.
Dal 1860 la Casa dell’Abate Naldi fu l’abitazione di Vittorio Simonelli,ultimogenito di Lorenzo, che fu professore di geologia all’Università di Bologna e direttore del museo di Storia naturale di quella città.
Durante l’ultima guerra la casa subì gravi danni a causa di una bomba esplosa nel giardino, mentre la facciata su via Dante Alighieri rimase pressochè intatta. Dalla fine della guerra, restaurati i danneggiamenti, la casa è sempre stata abitata dagli eredi di Vittorio Simonelli.
Nel salone del piano nobile gli attuali proprietari, Vittorio Cipolla, nipote di Vittorio Simonelli, e sua moglie Lorenza, ospitano spesso concerti di musica da camera e dal 2010 hanno dato vita a un festival musicale –Musica negli Horti– sotto la direzione artistica del M° Gianluca Capuano, che nel 2017 arriverà all’8° edizione.


vacanze agriturismo rigo  - dimore storiche italiane

Da oltre vent’anni la Casa dell’Abate Naldi apre le porte per ospitare concerti di musica classica e altri eventi culturali quali piccole rappresentazioni teatrali e presentazioni di libri.
Dal 2011 è sede dell’Associazione Culturale Amici di Musica negli Horti, che ha dato vita all’omonimo Festival Musicale con la direzione artistica di Gianluca Capuano
Nei locali al piano terreno si tengono corsi di cucina e degustazioni di vino.
Il cortile è ideale per un aperitivo in piedi per un matrimonio, data la sua vicinanza alla Chiesa Collegiata e al Palazzo Comunale.
Il piano nobile può essere affittato per matrimoni, location cinematografiche , set fotografici ed eventi privati.
Affitto dei locali al piano terreno, incluso l’uso di una cucina professionale: € 800 al giorno
Affitto dei locali al piano nobile e del giardino pensile € 1000 – 1800€ al giorno


Servizi Offerti :
Location Eventi Aziendali
Location Eventi Privati
Location Matrimoni
Location Set Cinematografici

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Eventi e Matrimoni

  • Saloni : 5
  • Posti a sedere : 60

Set Cinematografici

  • Set in Esterni :
  • Set in Interni :
  • Set in Giardino :
  • Set in Piscina :
  • Acessibilità Mezzi :
Casa dell’Abate Naldi

Regione : Toscana

Provincia : SI

Comune : San Quirico d'Orcia

Indirizzo : Via Dante Alighieri, 24

C.A.P. : 53027

Sito Web
Visita Sito Web
Info

Luoghi d’interesse nelle vicinanze:

A pochi chilometri dall’abitato di San Quirico d’Orcia la famiglia proprietaria della Casa dell’Abate Naldi possiede un’azienda agricola biologica al centro della quale si trova l’Agriturismo Il Rigo (www.agriturismoilrigo.com) che offre ospitalità in deliziose camere con bagno, prima colazione e cena, ricavate in un antico casale in travertino risalente al XVI secolo.


Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

Giardino  - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore nelle vicinanze

  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane sarà rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Dal 15 giugno al 15 settembre i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico ospiteranno la collezione Salini, una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche verranno presentati nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di Gallico. - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News