Vivo d’Orcia Casa di Giulio

PietroGiulio  - dimore storiche italiane

Attigua a casa di Pietro nella parte finale del Borgo di Vivo d’Orcia, si trova questa abitazione restaurata recentemente.
Il fascino risiede soprattutto nella mescolanza di antico e moderno che la rendono particolarmente accogliente e charmosa.

Così come la possibilità  di accedere tramite le relative porte finestre al salotto, alla spaziosa cucina ed alla camera da letto del piano inferiore, ne fanno una dimora molto gradevole ed ariosa.
Il living con il suo bel camino antico davanti al quale si può leggere stando comodamente seduti su due poltrone ed il sofà nella parete di fronte rendono questa stanza ideale per serate in conversazione .
La grande cucina con l’importante apertura su l’esterno ha la zona pranzo da una parte ed il bancone attrezzato dall’altra.
Tramite una scaletta che ha mantenuto i vecchi e consumati gradini in pietra , si accede alla camera doppia con bagno en suite, che dà direttamente accesso al cortile giardino con il ‘salottino all’aperto ‘ dove si trova anche il tavolo da pranzo ombreggiato da una pergola.
La stessa scaletta porta al piano superiore dove si trova una camera studiolo che precede la bella camera matrimoniale con letto a baldacchino e bagno en suite.
Da una delle sue due finestre la vista sul prato e sul monte Amiata è di particolare fascino.


campagna  - dimore storiche italiane

“Vivo d’Orcia non è un luogo, è un modo di vivere …”

Il Castello di Vivo d’Orcia si trova nella ridente Val d’Orcia nel sud della Toscana,  a 2 ore da Firenze, 1 ora da Siena, vicino a gioielli culturali come Pienza, Montalcino e Montepulciano, per citarne solo alcuni.

Il borgo Vivo D’Orcia si trova ad un’altitudine di 900 metri sul livello del mare.

La particolare combinazione di altitudine e il clima mediterraneo creano un insolita combinazione di flora e fauna.

Molti animali selvatici come cervi, cinghiali e volpi, nonché i tartufi più pregiati trovano nel Monte Amiata  la loro casa.

Rifugio di un Papa: la tenuta con l’imponente castello e la chiesa romanica risale al XI secolo. L’umile eremo fu trasformato in un centro agricolo sofisticato e ben organizzato, quando il cardinale Marcello Cervini, poi papa Marcello II, acquistò la tenuta nel 1534.

La proprietà è ancora oggi di proprietà della famiglia.

Il castello nel Gennaio 2005 è stato pubblicato su “The World of Interiors”.

Alberi secolari e castagni gettano la loro ombra nei giardini delle case, ideale per trascorrere al fresco pasti all’aperto. Frutta fresca e pomodori, salsicce piccanti, pasta fatta in casa, polenta, funghi di bosco unite a tartufi e, naturalmente, gli oli di oliva locali e i pregiati e vini.


giulio camera doppia  - dimore storiche italiane

Prezzi a settimana:

Bassa stagione: 1190 Euro (5 persone) 1100 Euro (4 persone)

Media stagione: 1470 Euro (5 persone) 1380 Euro (4 persone)

Media stagione 2: 1720 Euro (5 persone) 1600 Euro (4 persone)

Alta stagione: 2000 Euro (5 persone) 1850 Euro (4 persone)


Servizi Offerti :
Soggiorni Brevi
Weekend
Vacanze

Caratteristiche Generali

  • Piscina :
  • Wellness SPA :
  • Accessibilità Disabili :
  • Internet :
  • Animali ammessi :
  • Parco o Giardino :

Ospitalità

  • Numero Camere : 3
  • Posti Letto : 5
  • Prezzo Dimora al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo Dimora a settimana : Dato n.d.
  • Prezzo camera al giorno : Dato n.d.
  • Prezzo camera a settimana : Dato n.d.
Vivo d’Orcia Casa di Giulio

Regione : Toscana

Provincia : SI

Comune : Castiglione d'Orcia

Indirizzo : Borgo Principale, 4

C.A.P. : 53023

Vuoi Contattare la dimora? compila il form con le informazioni richieste (nessuna commissione è prevista dalla prenotazione tramite questo sito)

giulio salone  - dimore storiche italiane

Non sono ancora presenti commenti su questa Dimora


Hai Visitato la Dimora? compila il form e facci avere un tuo commento

Scopri le più belle Dimore nelle vicinanze

  • Cantine aperte in Dimore Storiche

    Il 27 e il 28 maggio, in occasione dell’annuale manifestazione “Cantine Aperte 2017”, promossa dal Movimento del Turismo del Vino, l’Associazione Dimore Storiche Italiane sarà rappresentata da circa 30 aziende vitivinicole consociate. La campagna italiana che circonda numerose dimore storiche è ancora quella dei paesaggi di tante pitture rinascimentali; castelli, cascine, ville e masserie faranno da cornice all’esperienza della scoperta di una produzione vitivinicola di - [...]
    Vai alla News
  • Siena, dal ‘200 al ‘400 La Collezione Salini

    Dal 15 giugno al 15 settembre i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico ospiteranno la collezione Salini, una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche verranno presentati nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di Gallico. - [...]
    Vai alla News
  • Giornata Nazionale dell’A.D.S.I. – 21 maggio 2017

    Si è svolta domenica 21 maggio 2017 la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: l’iniziativa annuale promossa da A.D.S.I. dove sono state aperte gratuitamente circa 300 splendide residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini in tutt'Italia a centinaia di migliaia di visitatori italiani e stranieri.Per celebrare i 40 anni di A.D.S.I. questa - [...]
    Vai alla News
  • Il Grand Tour per Dimore Storiche a Vinitaly

    Verona, 9-12 aprile 2017 – Anche quest’anno ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane è stata presente all'appuntamento di Vinitaly a Verona, a testimonianza del suo crescente impegno nel sostenere la grande tradizione vitivinicola italiana.La partecipazione di soci ADSI alla manifestazione è infatti sempre più numerosa: sono 54 le tenute storiche con cantina che - [...]
    Vai alla News
  • Dimore Storiche nei cieli del mondo con Alitalia

    10 Dimore ADSI sono state citate in 7 pagine del magazine Ulisse di Alitalia con ampi spazi di redazionale dedicati al nostro Grand Tour per un ideale giro d'Italia, dove unire cultura, bellezza e un soggiorno all'insegna della qualità e del saper vivere. Altre dimore nei prossimi numeri.Leggi l'articolo - [...]
    Vai alla News